Amare se stessi

Amarci guarisce e ci fa felici. Ed è il miglior regalo che possiamo offrire agli altri...!!!

separador

Questi tre video sono davvero belli. Tuttavia non sono in stretta relazione con la tematica del blog.

Per questo ho deciso di raccoglierli in uno stesso articolo, specificando che non sono del tutto appropriati a questo spazio. Il primo perché è un po’ malinconico, il secondo per il suo tocco “sinistro”, e l’ultimo perché è semplicemente un “videoclip”… Nonostante ciò, sono tutto sommato molto originali, gradevoli, ricreativi: una piacevole pausa mentre proseguiamo percorrendo questo cammino.

Preguntas Hermosas (Meravigliose Domande) è una storia sul tempo, condiviso da due persone, narrato attraverso la combinazione di due poesie, una di Pablo Neruda, Poema X, e l’altra di Carl Sandburg Under the Harvest Moon (Sotto la luna del raccolto). Si sviluppa, secondo i suoi creatori, in tre parti: un dolce ricordo, perdita, e infine accettazione.

Video “Preguntas hermosas” (sottotitoli in italiano), di Superfad.

Il tasto “CC” disattiva i sottotitoli     

Rodrigo Blaas, uno spagnolo che lavorava per gli studi Pixar, è il creatore di “Anima”, questo inquietante video:

Video Alma, di Rodrigo Blaas.

E dopo la visione, una riflessione: la piccola protagonista, il cui nome è proprio Anima, rimane affascinata dalla sua stessa immagine, una bambola, che scopre all’improvviso. Anche noi subiamo lo stesso fascino per l’immagine di noi stessi, che è il nostro stesso ego. Entrambe le figure, la bambola e l’ego, sono “esterne” rispetto a noi, rispetto alla nostra reale essenza. Entrambe le immagini sono una falsificazione, un sostituto limitato e imperfetto di ciò che realmente siamo. In entrambi i casi questa fascinazione ci ha condotto a vivere intrappolati, sperimentando tutto attraverso sensi rudimentali, condannati non alla solitudine (dal momento che siamo accompagnati da tutte le persone con le quali condividiamo questo destino) ma sí, a un completo isolamento… La buona notizia è che prendere coscienza di questa condizione è l’unico requisito necessario per cominciare a liberarci!

E infine, la canzone di questo breve videoclip si chiama “Sleepwalking”, di A Fine Frenzy. A Fine Frenzy è il nome con il quale si presenta la solista Alison Sudol che, oltre ad aver composto e a cantare questa canzone, è la protagonista del video.

Axel

Videoclip “Lost Things”, di “A Fine Frenzy”

Traduzione di Chiara Franchini
  1. Paola ha detto:

    Stupendi qsti video

line